“Dottoressa sono disperata, non riesco a perdere i chili che ho accumulato negli ultimi due anni…non mi accetto, e davanti allo specchio sono presa dallo sconforto. Non sarà colpa degli ormoni? La prego, mi aiuti!”

Se con la menopausa il peso aumenta

Moltissime donne, fra i 40 e i 50 anni, si trovano a cambiare taglia.

Se fino a pochi anni prima riuscivano a perdere i chili di troppo con diete rapide fai da te, scoprono improvvisamente di non essere più in grado di controllare il proprio peso.
Questo succede perché il metabolismo cambia: il fabbisogno di energia si riduce del 20-30% ed il consumo energetico dell’organismo, il cosiddetto metabolismo basale, diminuisce. (Lidia La Marca – Libere di star bene – ADV Edizioni)
In questa fase è quindi indispensabile ridurre il consumo di alimenti ed è altrettanto importante controllarne la qualità.

Il peso in eccesso non è solo un problema di carattere estetico, è in diretta relazione con il mantenimento di una buona salute.
L’eccesso di peso aumenta la probabilità di ammalarsi di diabete, di osteoartrite per il maggior lavoro delle articolazioni, di malattie cardiovascolari perché il cuore lavora di più e aumentano i depositi di colesterolo nelle arterie, e dei tumori legati ai meccanismi metabolici e ormonali.

Calcolare il peso forma

Ma anche il desiderio di piacersi è una motivazione più che rispettabile!
E’ necessario esaminare il problema con un esperto, raggiungere un peso con cui sentirci al meglio delle nostre energie, ossatura e muscolatura.

Il peso forma non è un numero assoluto. Per calcolarlo, è necessario determinare l’indice della massa corporea, la misura del giro vita ideale (per il soggetto in esame) e tener conto dell’età.
L’aumento di qualche chilo con l’età è normale., potrebbe essere addirittura protettivo per alcuni tipi di tumori.

Cosa fare per dimagrire in menopausa

Un buon dietologo è il nostro migliore alleato per raggiungere il peso forma, perché potrà costruire per noi una dieta che, rispettando l’equilibrio nutrizionale, tenga conto di necessità, abitudini e gusti personali.

Alcuni suggerimenti

Per dimagrire, bisogna mangiare sempre bene ( Lidia La Marca – Dottor Cibo – ADV Edizioni)
Gli alimenti più direttamente responsabili dell’aumento di peso sono i grassi e gli zuccheri semplici, come farine raffinate e dolci.
Il meccanismo con cui gli zuccheri semplici fanno ingrassare è ormai noto: alzano i livelli di insulina che brucia gli zuccheri ma immagazzina i grassi.
Per questo è necessario ridurre drasticamente i grassi animali a favore di quelli vegetali, che mantengono bassi i livelli di insulina.
Anche le proteine vegetali sono preferibili a quelle animali (sono sempre associate a grassi animali). E’ necessario consumare meno zuccheri e preferire gli alimenti integrali, i semi, le verdure.

L’attività fisica è molto importante, ci aiuta a bruciare calorie e a mantenere il corpo tonico.